Aversa – Piscinola, più attenzione per i pendolari

“Con l’inizio del mese di settembre le tre fasce di punta, caratterizzate da corse ogni quindici minuti, saranno ripristinate ma il nostro obiettivo deve essere quello di creare le condizioni affinché ci siano partenze ogni dieci minuti. Il miglioramento della qualità del servizio è un passaggio fondamentale per cercare di fermare l’emorragia di passeggeri che ha colpito la tratta Aversa-Piscinola”.

Lo dichiara il presidente del Partito democratico campano e consigliere regionale, Stefano Graziano, che nella giornata di venerdì ha contattato il nuovo presidente dell’Eav, Umberto De Gregorio, per iniziare a discutere del rilancio di una tratta che avrebbe dovuto essere strategica per la mobilità regionale e che invece, come tutto il sistema trasporti, paga lo sfascio prodotto da cinque anni di governo Caldoro. “La vecchia linea di competenza di Metrocampania Nord-Est non può essere abbandonata a sé stessa. Dobbiamo tornare a considerarla un’opera strategica nell’economia della mobilità regionale cercando di sbloccare i cantieri delle stazioni per poter così andare oltre la città di Aversa. Ciò deve andare di pari passo con il miglioramento della qualità dei servizi offerti all’utenza che devono raggiungere quei livelli minimi di qualità auspicati dal governatore Vincenzo De Luca in vari interventi pubblici. Non deve più accadere che sia operativo un solo treno perché gli altri restano nelle officine a causa dei mancati pagamenti ai fornitori o che le stazioni chiudano all’improvviso stravolgendo i piani di chi viaggia”. “Sono convinto – conclude Graziano – che con il pragmatismo del governatore e l’esperienza di De Gregorio riusciremo a vincere anche questa sfida”.

Comments

    No Comments

Leave a reply

Your email address will not be published. Fields marked * are mandatory.